ISTINTO

La campagna da sempre mi ha attratto, seducente con i suoi profumi e la sua cadenzata mutevolezza.

Ho scoperto un splendido angolo delle verdi colline irpine adagiato tra un ruscello ed un boschetto, me ne sono subito innamorato e, immerso nella natura incontaminata,

ho sempre di più apprezzato i suoi rumori, i suoi colori, le sue bellezze.

Contagiato dalla passione di mio fratello Bruno per il vino di qualità ho percepito, sin dal primo istante, il fascino di questo meraviglioso mondo ed ho sentito un nuovo, sconosciuto ed indomito entusiasmo.

Insieme abbiamo intrapreso un cammino ed abbiamo cominciato a capire che la “nostra terra” è una grande risorsa.

Il territorio del Taurasi DOCG presenta una notevole varietà di suoli da cui deriva una molteplice declinazione di ciò che l’uva aglianico ci può esprimere.

La nostra ambizione è imparare ad ascoltare la terra e realizzare il nostro sogno: “ottenere dei vini di qualità, che esprimano completamente quanto la terra ci suggerisce e siano originali, tipici, subito riconoscibili”

Salvatore Gaeta

FILOSOFIA E PASSIONE

La conduzione agronomica ed enologica è affidata all’enologo ed amico Vincenzo Mercurio.
Siamo in piena sintonia con il suo pensiero, che facciamo nostro: “L’intimità tra la radice della vite e la terra nasconde il segreto della qualità del vino”.

Da sempre si è praticata una viticoltura biologica e l’azienda è in procinto di ottenere la certificazione. In vigna non si utilizza alcun prodotto chimico di sintesi oltre allo zolfo e rame.

Il nostro è uno sguardo ingenuo, umile e rispettoso verso la natura nei suoi molteplici aspetti.

Cambia dunque la prospettiva ed il modo di porsi nei confronti della terra, preferendo un silenzio simbiotico per ascoltarne il respiro e saperne valutare i mutamenti ed essere capaci di agire, quasi istintivamente, a seconda delle circostanze.

Sin dalle origini si è scelto di praticare una viticoltura rispettosa dell’ambiente e che applicasse una metodologia “naturale”.

Noi siamo sempre più convinti e persuasi, che “L’equazione indispensabile per ottenere grandi vini è quella che coniuga terroir e uomini” (Francois Moer e JacquesDupont).

Abbiamo iniziato un percorso di lento avvicinamento alla “natura”, cercando di acquisire una sensibilità sempre più fine per l’ambiente che ci circonda e di apprezzare il valore indiscusso della “biodiversità”.

TERRITORIO E CLIMA

I vigneti sono in aperta campagna arroccati sul crinale della collina a 490 mt slm.

Non a caso la località in cui si trova si chiama “Toppolocozzetto”, che vuol dire in prossimità della cima.

Non lontani i monti del Terminio–Tuoro fanno da cornice, un ruscello affluente del Calore fa da colonna sonora.

l terreno è del tipo argilloso sabbioso con presenza moderata di calcare, che si combina con elementi di origine vulcanica, arenarie e scisti.

Le condizioni climatiche variano in maniera decisa da una stagione all’altra, presentando delle forti escursioni termiche.

La piovosità è bassa. In generale, il clima invernale è rigido e non di rado ci sono precipitazioni a carattere nevoso.

In estate il clima è alquanto mite.

Le condizioni termiche, idrometriche ed anemometriche che caratterizzano l’area sono pressoché ideali per un processo di maturazione caratterizzato da gradualità ed equilibrio tra tenore zuccherino e acidità, consentendo l’ottenimento di produzioni enologiche pregiate.

Tale favorevole situazione è chiaramente dovuta alla posizione geografica e all’orografia del territorio.

L’andamento più lento delle maturazioni obbligano ad una raccolta molto tardiva, a novembre inoltrato, ottenendo così uva mediamente più ricca in estratti, alcool, tannini ed acidità.

IL VINO

“DE GAETA” CAMPI TAURASINI

Scheda tecnica

DenominazioneCampo Taurasini DOC
NomeDE’GAETA
Uve100% Aglianico
VignetoAppezzamento in Castelvetere sul Calore (AV)
EsposizioneEst - Sud Est
Altimetria490 mt s.l.m.
SuoloArgilloso – Sabbioso con presenza moderata di calcare
Forma di allevamentoGuyot
Densità di Impianto4.500 ceppi per ettaro
Resa ceppo1,1 Kg/ceppo
Anno di Impianto2009
VendemmiaManuale – fine ottobre-inizio novembre
VinificazioneMacerazione lunga di 21 giorni
AffinamentoAcciaio e legno
Esame organoletticoHa colore rosso rubino scuro con riflessi violacei, al naso è complesso con intensi sentori di ciliegia matura e piccoli frutti neri. Il sorso è fresco, morbido e persistente.
Temperatura di servizio18°C, stappare la bottiglia un’ora prima del consumo

CONTATTI

DE’GAETA

Azienda Agricola Kumor Bozena
Via Toppolocozzetto, 1 
83040 – Castelvetere Sul Calore (AV)

Partita IVA: IT 02584770644

cartina-italia-DE-GAETA-Castelvetere-sul-calore

Per info e acquisti

Puoi scegliere di contattarci:

telefonicamente: +39 335 5814696;
oppure compilando il form.

Per inviare rispondi al test.

Cliccando su "INVIA" accetti le nostre condizioni
sul trattamento dei dati inseriti.

© 2014 – | AZ.AGRICOLA KUMOR BOZENA – All right reserved – P.IVA: IT 02584770644